News: Coronavirus in Croatia

Acquistare una proprietà in Croazia

I migliori consigli per gli acquirenti di immobili in Croazia

Molte persone stanno cercando immobili in vendita in Croazia. Le spese possono variare a seconda della cittadinanza dell'acquirente, della regione in cui si trova l'immobile, della micro posizione e della scelta che si dovrà fare quando si sceglie l'agenzia immobiliare.

Lo stesso è il caso quando si vende una proprietà. In Croazia, quando si vende una proprietà, è meglio avere un titolo di proprietà e documenti puliti. Per molti anni, il patrimonio immobiliare della Croazia è gestito in famiglia e diviso tra discendenti. A causa di questo oggi in Croazia immobiliare ci sono molti proprietari legali che sono sparsi in tutto il mondo.

buying-property-in-croatia

Ecco alcuni consigli per l'acquisto di un immobile in Croazia

Ora i cittadini stranieri dell'Unione europea possono acquistare immobili in Croazia come i cittadini croati. I cittadini di altri paesi, al di fuori dell'UE, devono ottenere il consenso preventivo dal Ministero della Giustizia. La dichiarazione di consenso è rilasciata a quei cittadini il cui paese ha un accordo di reciprocità con la Croazia.

1. Acquista proprietà come individuo
Come detto, se hai bisogno della proprietà privata, hai bisogno dell'approvazione del Ministero per gli affari esteri, fatta eccezione per i cittadini europei. Il periodo di tempo per ottenere il consenso è di 6 mesi al massimo ma durante l'attesa è possibile ottenere il possesso e usarlo tranquillamente.

2. Acquista proprietà come entità legale
Oppure puoi creare una compagnia in Croazia che non è così complicata e molte condizioni non vengono applicate. Più di un fondatore non è un problema e l'intero processo richiederà solo 3 settimane. Per ottenere la compagnia come SA, come principiante, è necessario effettuare un investimento minimo di 3000 euro che può essere ritirato dopo lo stabilimento. Inoltre, ci sono alcune spese di 1000 euro come tasse, spese notarili e tasse per l'avvio.

3. Fase preliminare
Il primo passo nel processo di acquisto di una proprietà è di firmare un pre-contratto che viene effettuato dalla vostra agenzia o avvocato e effettuare un acconto che di solito è il 10% del prezzo di vendita. Se lo compri come persona, i documenti devono essere presentati per ottenere l'approvazione del ministero.

4. Contratto finale
Come stabilito in pre-contratto entro una data specifica, devi firmare il contratto definitivo e fare il pagamento totale al venditore. Quindi, diventi il ​​proprietario di quella proprietà e l'intero possesso è tuo.

Ecco alcune informazioni necessarie per acquistare case in Croazia in vendita:
- Il numero identificativo univoco croato (OIB) che hai ricevuto quando hai acquistato quella proprietà o prima
- Il numero di edificio o di trama menzionato nel contratto di vendita
- La proprietà deve avere tutti questi documenti come permesso di costruzione, informazioni sulla posizione e permesso di utilizzo. Tutti questi sono documenti ufficiali che mostrano che il tuo edificio è costruito legalmente e può essere usato per vivere.
- Il certificato energetico è obbligatorio quando si acquista / vende una proprietà
- Passaporto o carta d'identità per chiarire la tua identità




FAQ

Queste sono domande e risposte su alcune delle domande più frequenti sugli immobili in Croazia, per qualsiasi altra domanda non esitate a contattarci o venire nel nostro ufficio e saremo lieti di aiutarvi.

1. I cittadini stranieri possono acquistare immobili in Croazia?

I cittadini stranieri appartenenti agli Stati membri dell'UE possono acquistare beni immobili allo stesso modo dei cittadini croati. I cittadini stranieri appartenenti a paesi extra UE possono acquistare beni immobili in Croazia con due condizioni cumulativamente soddisfatte: accordo di reciprocità con la Repubblica di Croazia e consenso del Ministero della Giustizia.

2. Qual è l'imposta sulla proprietà nella Repubblica di Croazia?

La Repubblica di Croazia ha un'aliquota fiscale unica del 3%. L'importo dell'imposta è determinato sulla base del prezzo del contratto di vendita e della valutazione dell'amministrazione fiscale competente. Secondo la legge, l'acquirente paga le tasse sulla soluzione ricevuta una sola volta.

3. Qual è l'imposta sullo scambio di proprietà immobiliari?

L'imposta è anche del 3%, quindi ogni proprietario paga il 3% del valore stimato della proprietà per la nuova proprietà durante lo scambio.

4. A che ora deve essere pagata l'imposta sulle vendite immobiliari?

L'obbligo fiscale sorge al momento della conclusione del contratto o altra transazione legale che acquisisce l'immobile. Il notaio è tenuto a presentare una copia del documento all'amministrazione fiscale entro 30 giorni dalla firma sui documenti di vendita. Il contribuente è tenuto a pagare l'imposta determinata entro 15 giorni dalla consegna della decisione relativa alla determinazione dell'imposta sulle vendite immobiliari.

5. Che cos'è un acconto e quanto costa?

Un acconto è un'assicurazione che l'acquirente paga al venditore come segno che il contratto è stato concluso e la certezza che l'obbligo sarà adempiuto. In pratica, l'anticipo è indicato sul pre-contratto ed è generalmente pari al 10% del prezzo di acquisto concordato. In caso di adempimento del contratto, l'anticipo viene calcolato nell'importo totale del prezzo di acquisto concordato.

6. L'importo dell'acquisto di immobili può essere pagato in valuta estera?

In linea di principio, no. Ogni vendita nella Repubblica di Croazia deve essere pagata in HRK. Se viene effettuato un pagamento in valuta estera, la banca si convertirà in HRK.

7. È possibile concludere e certificare un contratto di vendita di immobili all'estero?

Sì, se è un cittadino della Repubblica di Croazia, è meglio certificare il contratto con la nostra missione diplomatica. Se si tratta di un cittadino straniero, con la notarile del contratto di acquisto con un notaio pubblico, è richiesta l'apostille del documento pubblico rilasciato in quello stato.